Attività amici

<< Nuova casella di testo >>

Parco di Fraforeano, 28 marzo Pasquetta, ore 17e30

Concerto: Tango argentino con Mirko Satto al bandoneón e Matteo Emmanuele alla chitarra elettrica. Ingresso €15,00

L'invito informatico vale per tutti i componenti familiari!

Al termine Ciccinella Kechler in casa per un rinfresco

I posti per il concerto sono limitati, si prega di confermare la propria presenza scrivendo a info@parcodifraforeano.it o tel. al 3473214358

I più bei tanghi di tutti i tempi da Gardèl a Piazzolla

Il Duo si è recentemente esibito in un concerto/spettacolo sul tango a Capodistria per la televisione slovena. Qui il link del video: http://4d.rtvslo.si/arhiv/teatro/174381310

Programma

"El dia que me quieras"

A. Piazzolla:                                     Tzigane Tango

(1921-1992)

J.R. Lacalle:                                       Amapola

(1860-1937)

M. Mores:                                         El Firulete

(1922)           antoC. Gardel                                           Por una cabeza

(1887/1890-1935)                          El dia que me quieras

A. Piazzolla:                                     “Milonga de la Annunciation” da Maria de Buenos Aires

A. Aieta:                                            Palomita Blancha

(1896-1964)

A. Villoldo:                                       El choclo

(1861-1919)

P. Laurenz:                                       Milonga de mis amores                                       

(1902-1972)

A. Piazzolla:                                     Adios nonino

                                                           Libertango

Prossimo week-end di "Castelli aperti in FVG" durante il quale apriranno numerosi castelli della Regione

Castelli Aperti Primavera 2016

Sabato 9 e Domenica 10 Aprile 2016

 

Vi presentiamo:

Villa de Asarta Kechler e parco

di Fraforeano

www.parcodifraforeano.it

Il parco di Fraforeano, di circa 3 ettari  si estende a sud-ovest della villa, lungo l’argine del Tagliamento. Mirabile esempio di architettura dei giardini, il parco è attribuito all’architetto Jappelli, veneziano, che vi lavorò intorno alla metà dell’800. (La Dott.ssa Gabriella Bucco ritiene che potrebbe anche trattarsi dell’architetto Alberto Scala, peraltro allievo dello Jappelli). 
La zona, ricca di acque, ha favorito l’impianto di un parco rigoglioso sulla scia dei parchi romantici all’inglese tanto di moda all’epoca. Si sviluppa attorno a un piccolo lago, dotato di 2 isolotti, delimitato dai Taxodium disthicum, che in autunno assumono una intensa colorazione rossiccia e la cui terra di risulta è andata a formare una collinetta, il Monte Cucco. 
Scrive Francesca Venuto in Giardini del Friuli-Venezia Giulia: 
“Un progetto accurato guidò la disposizione pittoresca e fantasiosa dei sentieri, dei ruscelli, del laghetto a serpentina con gli isolotti collegati da piccoli ponti lignei, la grotta-ghiacciaia ad arco, il monticello-belvedere cui si accede mediante un percorso avvolgente, scandito da due siepi parallele di bosso, scendendo poi a lambire le acque: quasi una versione informale dei labirinti settecenteschi”. 
Inoltrandosi nel giardino lungo i vialetti s’incontrano, oltre alle essenze tipiche della zona (come carpini, roveri, tassi, tuie), secolari piante esotiche di notevole interesse e dimensione quali il pioppo della Carolina, cedri del Libano, sequoie, un affascinante boschetto di bambù e ampi prati in un gioco di pieni e di vuoti che ha lo scopo di mettere in valore le piante più importanti e la vista passante sullo specchio d’acqua. Il pioppo bianco e un ippocastano sono segnalati come monumentali/notevoli dall’Ente Regionale Ville Venete

_____________________________________
 

Statuto Associazione

Art. 1 – (Costituzione e sede).

E’ costituita un’Associazione cultu-rale denominata “Associazione Europea Valorizzazione Castelli, Palazzi e Giardini Storici” detta anche “AssEuroCast”. L’Associazione ha sede in Strassoldo, via dei Castelli, 21, 33050 Strassoldo (UD), Italia ed ufficio in Salmannsdorfer Höhe, 6,  1190 Vienna, Austria.

Con deliberazione del CdA potranno essere aperti uffici e sedi secondarie in Italia e all’estero. L’Associazione ha una durata a tempo indetermi-nato.

Art. 2 - (Finalità). L’Associazione è apolitica e non ha finalità di lucro. Essa si propone di:

-Fare e promuovere attività finaliz-zate alla salvaguardia, alla cono-scenza, allo studio ed alla valoriz-zazione di castelli, dei palazzi e dei giardini storici italiani e stranieri;

- Promuovere contatti e collaboraz-ioni con associazioni nazionali e straniere con finalità simili. Fare, a tal scopo, attività di networking, assistenza e pubbliche relazioni tra associazioni e realtà italiane e straniere operanti nello stesso campo, per ottimizzare gli sforzi di coloro che si occupano di finalità simili, evitando dispersioni d’idee, risorse ed energie.

- Sviluppare e promuovere l’ospitalità, sotto forma di visite, paying-guests, bed&Breakfast, affittacamere, affitto di case e quant’altro, nei castelli, nei palazzi e nei giardini italiani e stranieri al fine di farli conoscere, studiarli e di salvaguardarli;

- Sensibilizzare proprietari, pubblico ed autorità sull’importanza della conservazione e della valorizzazione dei castelli, dei palazzi e dei giardini storici italiani e stranieri, visto l’importante ruolo che possono avere come fulcro della cultura e del turismo e come simbolo identifica-tivo delle aree in cui si trovano;

- Organizzare, promuovere e parteci-pare a manifestazioni, eventi, studi, workshops, ricerche, visite e quanto altro legato allo scopo della Associazione;

- Organizzare lezioni, corsi teorici e pratici, conferenze, workshops fissi, stagionali o durante eventi organiz-zati dall’Associazione, per soci, proprietari di castelli, palazzi e giardini storici, esperti, studenti, appassionati in genere per approfon-dire la conoscenza dei castelli, dei palazzi e dei giardini storici e le metodologie per la conservazione, la manutenzione ed il restauro degli stessi, degli arredi, dei mobili, dei decori e di quanto legato ai mede-simi. Favorire ed organizzare, a tal scopo, scambi e visite di studio in vari paesi tra insegnanti, allievi, soci, appassionati ed esperti prov-vedendo alla necessaria ospitalità;

- Pubblicare libri, giornali, “newsletters” ed opuscoli e tradurre i medesimi in diverse lingue;

- Sensibilizzare i proprietari, il pubblico e le autorità sull’importanza che i restauri e la

manutenzione degli edifici e dei giardini siano fatti correttamente, con personale e esperti preparati e materiali adatti. Aiutare i medesimi nella ricerca di esperti e materiali;

- Selezionare e formare esperti, artigiani, lavoratori e fornitori preparati che possano aiutare i proprietari nei restauri e nella manutenzione. Tenere, a tal fine, una banca dati consultabile da parte dei soci;

- Sensibilizzare il pubblico e le autorità sull’importanza dell’introduzione e del rispetto di

vincoli paesaggistici ed edilizi che garantiscano l’integrità del fascino e del potere d’attrazione dei castelli, dei palazzi e dei giardini storici;

- Avviare e/o gestire spazi culturali, biblioteche e/o book-shops destinati ad accogliere riviste, libri, pubblicazioni ed opuscoli nazionali e stranieri, materiale storico e didattico, anche non cartaceo, italiano e straniero riguardante i castelli, i palazzi ed i giardini storici, le tecniche di conservazione e di restauro, gli arredi, i mobili ed i decori antichi, i fiori, gli alberi e le piante in genere e ogni altro mate-riale avente a che fare con l’oggetto sociale, nella sede (o sedi) della Associazione, nei castelli, nei palazzi e/o a margine di visite o eventi organizzate dall’Associazione, destinati principalmente alla fruizione da parte dei soci, studenti, esperti e visitatori dei castelli, dei palazzi, dei giardini e degli eventi organizzati dall’Associazione;

- Partecipare a ed organizzare fiere, workshops, conferenze di studio, convegni per la divulgazione e la promozione delle attività di valorizzazione di cui si occupa;

- Tenere una zona ristoro e/o caffetteria per i soci ed i collaborato-ri;

- Svolgere in genere qualsiasi attività ed azione utile o necessaria al conseguimento degli scopi sociali sopra indicati.

Stampa Stampa | Mappa del sito
E' vietata ogni riproduzione non autorizzata di testi e foto di questo sito